Epatite

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)

Si denomina Epatite un’infiammazione del fegato provocata da cause diverse: virus, uso prolungato di farmaci, abuso di alcool o di droge.
L’epatite a seconda del virus che ne e’ responsabile, viene classificata in modo differente.

Epatite A – si trasmette con l’ingestione di acqua o cibo contaminato; molluschi come vongole, cozze e ostriche possono essere portatori del virus dell’epatite A ; quando si viene a contatto col virus il sistema immunitario secerne interferoni che bloccano la replicazione virale e  nel contempo si producono anticorpi che aiutano la guarigione totale; anticorpi che rimarranno presenti per tutta la vita.

Epatite B – e’ una malattia infettiva che può essere trasmessa solamente tramite contatto con sangue infetto oppure fluidi corporei come ad esempio: sperma, liquido vaginale; non può essere trasmessa con tocco delle mani, oppure uso di posate e bicchieri, ne con baci o tosse . La malattia provoca infiammazione del fegato, i sintomi sono vomito e ittero, molto raramente e’ talmente grave da portare alla morte.  L’epatite B cronica può evolversi in cirrosi epatica oppure tumore al fegato; per l’epatite B esiste il vaccino, reso obbligatorio per i  bambini già da molti anni.

Epatite C – e’ una malattia infettiva del fegato, solitamente non presenta sintomi, ma se diventa cronica porta alla cicatrizzazione del fegato e in
seguito a cirrosi; stadio che puo’ creare insufficienza epatica grave, cancro al fegato e varici esofagee o gastriche.

Epatite D – e’ una malattia infettiva che contagia l’uomo soltanto quando e’ gia’ presente il virus della Epatite B; il contaggio avviene per  contatto con sangue infetto.

Epatite E – e’ una delle tante forme di Epatite che ha un periodo di incubazione  di 6 settimane; molto diffusa nei paesi orientali; viene trasmessa  attraverso l’acqua o cibi infetti; i sintomi più comuni sono: febbre, dolori addominali, nausea e vomito, prurito, dissenteria.

Epatite G – Ci sono opinioni contrastanti su questo virus; alcuni gli attribuiscono un ruolo in una epatite virale; molti però ritengono che questo virus sia innoquo per l’uomo.

Questa voce è stata pubblicata in Salute Benessere e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.